Faq

Frequently Asked Questions

Cosa si intende per cogenerazione

La cogenerazione è produzione simultanea di energia elettrica e termica a partire dal massimo sfruttamento dell’energia primaria (gas naturale o biogas) tramite sistemi che assicurano la massima efficienza energetica e non disperdono nell’ambiente, ma recuperano e valorizzano il calore prodotto dal motore endotermico (o turbina).
Produrre energia elettrica tramite un impianto di cogenerazione è vantaggioso rispetto all’acquisto dalla rete, inoltre consente di sfruttare il calore derivante dai processi di raffreddamento del motore: l’acqua calda può essere immessa direttamente nel ciclo produttivo e utilizzata per riscaldare gli ambienti, mentre l’elevato calore dei fumi di scarico può essere utilizzato per ottenere vapore o acqua surriscaldata, per riscaldare olio diatermico o per altre necessità.
La cogenerazione riduce i costi dell’energia fino al 30% e migliora l’immagine delle imprese, inoltre contribuisce al raggiungimento di un sistema ecosostenibile, in sintonia con le direttive europee e nazionali e con gli obiettivi mondiali di salvaguardia dell’ambiente.

Cos'è il Gas Naturale o Gas Metano?

Fonte primaria di energia, prevalentemente di origine fossile. Il gas naturale è una miscela combustibile di sostanze gassose (costituita da idrocarburi e non idrocarburi). I gas appartenenti alla famiglia degli idrocarburi sono metano, etano, propano e butano, mentre quelli costituiti da non idrocarburi sono principalmente rappresentati da anidride carbonica, ossidi di azoto e ossidi di zolfo. Il gas naturale si accumula in giacimenti, cioè in volumi circoscritti del sottosuolo, dove le rocce porose e le sovrastanti rocce impermeabili assumono una speciale conformazione detta trappola che impedisce al gas di sfuggire verso la superficie.

Quali sono i vantaggi dell'utilizzo della cogenerazione nel settore Greenhouse?

“Gli impianti di cogenerazione raggiungono un’efficienza notevole nelle applicazioni greenhouse e costituiscono inoltre una sorgente di energia elettrica molto flessibile. L’uso della cogenerazione da gas naturale nel settore greenhouse permette la produzione simultanea di energia elettrica, energia termica e CO2. L’elettricità può essere può essere impiegata per l’illuminazione oppure immessa nella rete.
Il calore può essere impiegato per la produzione di acqua calda, ad alta o bassa temperatura, utilizzata per il riscaldamento e la climatizzazione della serra. La CO2 costituisce un ottimo fertilizzante.

Come viene sfruttata l'energia prodotta dalla cogenerazione in una serra?

L’energia elettrica è utilizzata per l’alimentazione di particolari lampade studiate per simulare la luce solare e stimolare la crescita delle piante anche nei periodi di scarsa luminosità naturale. Un sistema di recupero del calore è poi utilizzato per la produzione di acqua calda utile a riscaldare la serra, mentre un catalizzatore a urea è deputato all’abbattimento degli inquinanti presenti nei gas di scarico, come ad esempio ossidi di azoto (NOx), che possono quindi essere immessi direttamente in serra, favorendo il fattore di crescita delle piante grazie all’apporto di CO2. Questo permette un aumento delle rese produttive fino al 30%, rispetto ad una coltivazione tradizionale in serre prive di arricchimento carbonico. Tutto questo consente di prolungare il periodo di coltivazione, accrescendo quindi anche la quantità dei prodotti coltivati.